BASTA APPALTI IRREGOLARI PRESSO IL CARGO DELL'AEROPORTO DI MALPENSA

Alcune recenti sentenze hanno dichiarato, sia in primo grado che in grado di appello, la natura non genuinità di appalti in essere presso l'area Cargo di Malpensa in ragione della "penetrante, sistematica, struttura ed organizzata" ingerenza (rectius direzione tecnica) dell'handling preteso committente nelle attività affidate agli intermediari

Varese -

Spett.li:

ALHA AIRPORT MXP SpA

MLE

BETA TRANS

 

OGGETTO:  irregolarità appalti presso il Cargo dell’aeroporto di Malpensa – richiesta incontro urgente.

La scrivente organizzazione Sindacale è a denunciare, con la presente, l’impropria e fittizia stipulazione di contratti di appalto tra le Società di Handling operanti a Malpensa, Alha Airport MXP Spa, MLE e Betatrans in primis, con le rispettive società cooperative.

Detti appalti non hanno ad oggetto alcun “servizio”, ma solo la fornitura di mera manodopera a basso costo, assoggettata alla costante direzione tecnica da parte di personale di carattere direttivo del preteso committente operante quotidianamente negli stessi magazzini, nonché da parte degli impiegati che controllano e gestiscono in tempo reale e da remoto tutti gli aspetti organizzativi del lavoro presso gli uffici.

Tale somministrazione illecita di mano d’opera comporta gravissime disparità di trattamento e ingenti danni non solo economici a carico dei lavoratori.

Non solo ad essi vengono applicati (e poi non rispettati) gli erronei parametri retributivi del CCNL Logistica e Trasporto Merci (sez. cooperative), anziché quelli decisamente più favorevoli e conformi alle peculiarità del lavoro, del CCNL Assohandlers, ma periodicamente, ogni tre/quattro anni, dette pseudo imprese “spariscono” lasciando per mesi i lavoratori in una situazione di grave incertezza sia con riguardo al loro futuro lavorativo, sia con riguardo alle competenze retributive e di fine rapporto maturate, cui inevitabilmente finiscono per rinunciare pur di mantenere l’occupazione.

Il tutto aggravato dai numerosi e gravi infortuni che detta catena di pseudo appalti e la connessa frammentazione di responsabilità periodicamente inevitabilmente produce.

Inoltre, secondo informazioni ancora in corso di approfondimento sembrerebbe che il personale di alcuni dei suddetti committenti è stato, a lungo, collocato in cassa integrazione e sostituito dal decisamente più economico personale fornito dalle cooperative, con tanto grave, quanto evidente, danno alle casse dell’INPS.

Alcune recenti sentenze, a Voi certamente ben note, hanno dichiarato, sia in primo grado, che in grado di appello, la natura non genuinità di siffatti appalti in essere presso l’area Cargo Malpensa in ragione della “penetrante, sistematica, strutturata ed organizzata” ingerenza (rectius direzione tecnica) dell’handling preteso committente nelle attività affidate agli intermediari.

Invitiamo, dunque, Alha Airport Mxp Spa, MLE e BETA TRANS ad assumere contatti urgenti con la scrivente Organizzazione sindacale al fine di dare seguito ad un incontro di approfondimento finalizzato a regolarizzare, nell’immediato, mediante opportuna internalizzazione, il rapporto di lavoro di tutti i lavoratori impiegati in siffatti pseudo appalti.

In difetto sarà nostra cura procedere presso le sedi e modalità ritenute opportune.

Distinti saluti.

USB Lavoro Privato

Regione Lombardia

Luca Pistoia – l.pistoia@usb.it

3497053093

 

 

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni